PENSIONI INTORNO I 200 €

Vi riportiamo l’ elenco costantemente aggiornato delle pensioni per cavalli il cui costo rientra in una spesa massima mensile di 250 Euro.
Le tariffe e le informazioni riportate sono state comunicate dai rispettivi referenti in risposta ad un nostro censimento per individuare risorse sul territorio italiano che permettano di ospitare cavalli a costi non proibitivi. Ringraziamo i rispettivi gestori per tale opportunità e invitamo altri interessati a farci avere i loro dati contattandoci a questo indirizzo: susanna@alture.net. Tale elenco è verificato anche tramite il vostro contributo, nel caso vi siano informazioni non corrispondenti al tipo di servizio pubblicato o discrepanze di altro genere , vi preghiamo di segnalarcelo.

PENSIONI PER CAVALLI

NORD

  1. ALLEVAMENTO L’ELFO – Cascine Berto 5 – Casale Monferrato (AL)- Tel. 349/2817379 Pamela. Si offre pensione a € 200,00 mensili comprensivi di Iva e fieno. Il Centro è inserito in un contesto famigliare e custodito che dispone di paddock in sabbia di 900mq. con annessi box in muratura 4×4 e locale selleria. Più di 8 ettari di pascoli con capannine dove correre.
  2. CASCINA “IL GRANDE NOCE” – Via Tre Colombaie n. 53 – VIGEVANO (PV) . Tel. 347/4541681. Si offre pensione a cavalli non più in attività al costo di € 180,00  mensili in una zona molto bella che si trova all’interno del Parco del Ticino. La sistemazione è in box con annesso paddock e viene assicurato fieno a volontà e mangime nella quantità richiesta, oltre a controllo veterinario periodico.
  3. ASS. “DELL’AMARANTA”– Brembo di Dalmine (BG) – 348/8932009 Daniele. Il prezzo mensile richiesto per la pensione è di € 250,00. La struttura è dotata di 10 box, di ca. 20.000 mq. di paddock di cui 5.000 boschivo, forniti di riparo, nonché di 4 recinti indipendenti dove poter ricoverare i cavalli malati. L’alimentazione base è composta di fieno, mangime e pellettato, a seconda delle esigenze del cavallo. Essendo un’associazione costituita da un gruppo di amici appassionati di cavalli, sono seguiti da un veterinario e da un maniscalco soci.
  4. Circolo Ippico “SABINE IN QUARTO” – Via Primiceriale n. 5 – 46030 VIRGILIO (MN). – Tel. 347/7908786. Costo mensile della pensione € 230,00. Il Centro dispone di ampi box in paglia, alcuni dei quali con piccolo paddock. L’alimentazione è costituita da fieno e mangime in base alle esigenze di ogni cavallo; è disponibile anche fieno pellettato per cavalli con problemi respiratori. L’assistenza veterinaria è assicurata da un medico disponibile ad ogni chiamata. Sono comprese nel prezzo prestazioni quali: portare i cavalli a pascolare, muoverli saltuariamente alla corda, cure di primo soccorso e medicazioni.
  5. Sig.ra FONTANA SILVIA – Via Amilcare Ponchielli n. 26 – SANT’ILARIO D’ENZA (RE) – Tel. 349/5378421. Pensione mensile €220,00 dedicato a cavalli anziani (dai 20 anni in su), escluse spese di mascalcia e veterinarie; obbligo di vermifughi e di microchip. L’azienda dispone di box con relativi paddock singoli con tettoia e gettata di cemento in modo che anche in inverno ci sia un’area abbastanza grande senza fango dove i cavalli possano deambulare nel pulito. Pilette automatiche per ogni paddock e per ogni box; recinzione in fettuccia elettrica e lettiera in paglia o truciolo. I cavalli sono tenuti prevalentemente fuori e ricoverati in box la notte, nelle stagioni fredde o secondo le necessità individuali. Prevista pulizia quotidiana dei box e settimanale dei paddock. Viene somministrato loro fieno due volte al giorno. La gestione è di tipo familiare per cui i cavalli sono costantemente seguiti.
  6. Circolo Ippico “LA PIANA – Binzago di Agnosie (BS) – Tel. 0365/860589. Il costo mensile richiesto è di € 200,00, escluse spese veterinarie e di mascalcia. Si offre una sistemazione in box di m. 3×3 con lettiera in truciolo e piccolo paddock annesso e, quando le condizioni climatiche lo permettono, permanenza giornaliera in pascolo pianeggiante individuale di 1000 mt. I cavalli vengono alimentati con 12 kg. al giorno di fieno suddiviso in 4 razioni più una razione di fioccato (modificabile secondo le esigenze). Indispensabile per accedere al Circolo: libretto sanitario, vaccinazioni e test di coggin; i proprietari hanno anche l’obbligo di effettuare 2 sverminazioni annuali e di provvedere periodicamente al pareggio delle unghie. L’assistenza veterinaria è garantita da veterinari di fiducia e il maniscalco è presente mensilmente. Il Centro è principalmente indirizzato all’avvicinamento dei bambini al mondo del cavallo insegnando loro il suo linguaggio, le sue esigenze e poi la messa in sella nel massimo rispetto del nostro grande amico, dell’ambiente circostante e di tutti gli altri amici a 4 zampe. Custodia 24h su 24.
  7. Pensione per cavalli “DA RADAMES” – SAN PIETRO IN GU (PD) – Tel. 348/4780626. La pensione richiesta è di €150,00 mensili in ambiente familiare. Posto stupendo con box e paddock indipendenti e possibilità di pascolo.
  8. Scuderia “FORESTA – Cascina della Foresta – Casa del Torchio – 13014 CASTELLENGO (BI) – Tel. 333/3274822 Filippo. Sito internet: www.cascinaforesta.it . Solo per cavalli a riposo o che necessitano di un periodo di riabilitazione e cura. Il costo mensile della pensione prevede tariffe personalizzate da concordare caso per caso in base alle esigenze di custodia e di assistenza dei cavalli e comprende una visita veterinaria mensile (200/250 euro). L’impianto, gestito da personale altamente qualificato, dispone di paddock di varie dimensioni con capanna; offre comunque la possibilità di ricovero in box in caso di maltempo. L’alimentazione base è costituita da fieno e mangime e l’assistenza veterinaria è assicurata da un medico sempre presente nella struttura.
  9. Az. Agr. SCAGLIA FRANCO – Gambaro di Ferriere (PC) –  Tel. 333/2607966. Costo pensione 200,00 euro mensili, comprensivi di alimentazione (fieno e, su richiesta, mangime), pulizia giornaliera e trattamento vermifugo. La sistemazione è in box al coperto con disponibilità di paddock. Possibilità di effettuare passeggiate nel verde dell’appennino piacentino. Ideale per cavalli a fine carriera.
  10. Scuderie BOTINERO – in Rivarone, provincia di Alessandria – Tel. 338/9313348 Raffaella. Zona collinare, pensione per cavalli in box singolo con paddock annesso. Euro 200 mensili.
  11. Azienda Agricola AGRIVALLE BORGOSESIA – Fraz. Aranco, provincia di Vercelli. – Tel. 3337973527 Roberta. Mangime e sistemazione a Paddock con capannina. Fieno sempre a disposizione in reti antispreco. Costo mensile 150 euro mensili.

CENTRO

  1.  Az. Agricola “COLLE PARADISO – Vocabolo Paradiso n. 73 – 02040 MOMPEO (RI) – Tel. 338/5328351 Caterina. Sito Internet: www.colleparadiso.eu  – Pensione mensile di € 170,00 (escluse spese veterinarie) per sistemazione a prato con capannine. L’azienda si estende su 10 ettari di terreno, costituiti in prevalenza da pascoli erborati, ed è situata nel cuore della sabina a soli 50 km. Da Roma. L’alimentazione è a base di fieno di produzione propria e, nei mesi primaverili/estivi, di erba fresca, e di mangime. L’assistenza medica è garantita da un veterinario di zona e la gestione di tipo familiare assicura ai cavalli la massima attenzione e cura quotidiana.
  2. Agriturismo CASTELSENESE – Loc.tà Colfulignato – VALTOPINA (PG) – Tel. 0742/74583 – mail: informazioni@castelsenese.it – sito: www.castelsenese.it   Pensione mensile di € 200,00 in azienda situata all’interno del parco naturale del Subasio. Si offre ricovero in stupenda scuderia con box dotati di acqua e luce, paddock, pascoli e percorsi equestri. Possibilità di alloggio e ristorante anche per i cavalieri.
  3. APSSD ”EQUUS CAVALLI D’ERA” – VOLTERRA (PI) – – Tel. 340/6033564 Dana. Rimborso spese di € 150,00 mensili, per cavalli a fine carriera e non. Si può optare per sistemazione in ampio paddock di 4 ettari insieme ad altri cavalli oppure in paddock singoli con capannine e possibilità di riparo notturno. Acqua sempre fresca, fieno ed erba a volontà. Luogo ideale per splendide passeggiate con possibilità di pensionamento in base alle diverse esigenze. Si garantisce massima serietà.
  4. Az. Agr. “FIORALICE” – Via di Poggio Pallone n. 4 – 56043 FAUGLIA (PI) – Tel. 050/659101 – 335/6998051 – sito internet: www.fioralice.it   La pensione mensile richiesta è di € 180,00 per sistemazione in libertà su una vallata di 3 ettari in mezzo al bosco con capanne. L’alimentazione è costituita da fieno a volontà in rotoballe e personale qualificato visiona costantemente i cavalli.
  5. Sig.ra FIORELLI VALERIA – 56030 CHIANNI (PI) – Tel. 0587/647623. Costo pensione € 200,00 mensili. La sistemazione offerta è in paddock con copertura, con possibilità di pascolo nei periodi buoni su due colline di oliveta recintate con filo elettrico. L’alimentazione è a base di fieno di primo taglio, anche di erba medica, da fioccato e pellettato (vitaminol o Consorzio di Grosseto) oppure, a seconda dei cavalli, anche da biada, orzo, crusca, farina di soia, mais, etc. Ci sono vari veterinari in zona da poter interpellare in caso di bisogno e le cure mediche (punture, fasciature, etc.) sono garantite senza alcun costo aggiuntivo.
  6. Az. Agr. “IL CONDOTTINO” – Via del Condottino n. 22 – MANZIANA (RM) – tel. 333/9073950. Per gli appassionati di trekking a cavallo. Pensione richiesta 100,00 euro al mese. Si offre sistemazione in paddock con capannina di ampia metratura, alimentazione con fieno di prima qualità. Si organizzano escursioni da 1 a 3 giorni (solo con cavalli di proprietà). Possibilità di dormire in foresteria per i proprietari. Obbligatorio avere assicurazione r.c. verso terzi con primaria compagnia assicurativa e libretto sanitario del cavallo.
  7. Ass. “IL SOLICCHIO” – Via Lavatoio n. 1 – 56020 MONTOPOLI IN VAL D’ARNO (PI) – Tel. 348/7491033 Valerio. Costo pensione € 180,00 mensili. I cavalli vengono enuti in branco al pascolo con una grossa capanna e sono costantemente accuditi da personale esperto. L’opportunità è buona per chi vuole magari farsi qualche passeggiata con il proprio cavallo anziano perché le zone limitrofe sono molto belle. L’alimentazione prevede la somministrazione di fieno tre volte al giorno e di mangime due volte al dì. L’ambiente è familiare e l’amore per i cavalli non manca di certo.
  8. Circolo Ippico “PEGASO – Fraz. Stanco, n° 101 – 40030 GRIZZANA MORANDI (BO) – Tel. 051/913156.  Il costo mensile della pensione è di € 250,00 con sistemazione in paddock di ca. 1 ettaro con capannina. L’ambiente è collinare-montuoso. Vengono somministrate tre razioni di fieno al giorno e una volta un pastone serale composto da fioccato, avena, orzo, crusca, mais e aglio per i soggetti bolsi (favorisce la respirazione). L’assistenza è costante e amorevole.
  9. Az. Agricola “LA PRIMAVERA” – Loc.tà Campo alla Primavera – ROCCASTRADA (GR) – Tel. 331/9335840. Il costo mensile della pensione è di € 220,00, con fieno ed eventuali visite veterinarie. I cavalli hanno a disposizione ca. tre ettari recintati all’interno dei quali rimangono liberi con accesso alle stalle. L’acqua è sempre presente.
  10. Az. Agrituristica “VALLE DEI SOGNI – C.da Padula s.n. – 66050 CARUNCHIO (CH). Tel. 0873/954393 – 347/3396358 – 335/8427886. sito Internet: www.valledeisogni.it . Il costo mensile, che non comprende le spese veterinarie, è differenziato a seconda del tipo di sistemazione scelto ed è di € 135,00 in paddock con capanna e di € 195,00 per ricovero in box. Il Centro è situato in uno splendido Parco Naturale sulle montagne abruzzesi, a confine con il Molise, a circa 800 mt. di altitudine; i cavalli possono usufruire di ca. 38 ettari recintati per il pascolo in un territorio in parte boschivo. L’alimentazione consiste in fieno, mangime e fioccati, in base alle esigenze dell’animale, mentre l’assistenza veterinaria è assicurata da un veterinario di fiducia che ha in cura anche gli altri animali del Parco.
  11. MANFREDI REMO – Via MOTINA 27 – Anghiari ( Arezzo ) – Tel. 3356093146.   Costo pensione € 200,00 mensili ; 7 ettari completamente  recintati, fieno a disposizione, effettua anche trasporti con Trailer.
  12. llera Country House – str. Ellera Viterbo (Vt) – Tel 329 8434788
    Costo pensione € 200. Custodia 24h su 24. Comodo contesto di 30000 mq a due minuti dalla città. Campo in sabbia 40 × 80. Selleria, doccia, e Club House.
    Possibilità di bellissime passeggiate.
    I cavalli stazionano in ampi paddock con capannina, oltre ad avere 20000 mq di pascolo. L’alimentazione è a base di selezionato fieno di trifoglio, somministrato tre volte al giorno.
    Ulteriori integrazioni per cavalli che non praticano alcuna attività, sono a discrezione dei proprietari.
    Indispensabile per accedere al Circolo: libretto sanitario, vaccinazioni e test di coggins; i proprietari hanno anche l’obbligo di effettuare 2 sverminazioni annuali e di provvedere periodicamente al pareggio delle unghie. L’assistenza veterinaria è garantita da veterinario di fiducia.
  13. ASD Alter Eques – Centro Equestre (affiliato Fitetrec-Ante)
    Voc. Lucignano snc, Orte (VT) 3886270736 Paola. altereques@gmail.com
     Facebook: https://www.facebook.com/Asd-Alter-Eques-Centro-Equestre-117147883526955 Offre: pensione in paddock grande (c.a. 2000mq) in erba con capannina coibentata, per coppie di cavalli già conviventi o abituate in branco. Costo per cavallo 190 euro, comprensivo di fieno qualitativo a volontà e carote 1 porzione/W (o altro snack vegetale disponibile a seconda della stagione). Eventuale somministrazione di concentrati e integrazioni, così come i servizi, sono disponibili ma da considerarsi a parte.
    Sono ammessi in struttura cavalli scalzi (da valutare ferrature a fini terapeutici) e provvisti di regolare documentazione di identificazione e sanitaria. E’ inoltre obbligatorio provvedere nei periodi stabiliti alle profilassi vaccinali e antiparassitarie. Sono benvenuti in struttura solo cavalieri e proprietari responsabili, che vogliano aderire ad una gestione etologica e rispettosa del cavallo sia montato che da terra.
    Scuola di Equitazione di base e Classica in sede, possibilità di pareggiatore qualificato di fiducia, servizio veterinario di fiducia, maniscalco di fiducia. Strutture a disposizione: tondino e campo piccolo in fondo drenante barefoot friendly, campo grande in erba. Inoltre, la zona si presta a splendide passeggiate. Presenti inoltre: alcuni box in muratura, paddocks singoli.
  14. IRENE MARCHETTI – Località Impruneta (FI)  – Tel. n. : 3281157291. Contributo richiesto: € 200,00. Un posto libero. Si tratta di un terreno adiacente alla abitazione di due ettari e mezzo. Attualmente è presente una capanna chiusa su tre lati di 5mt x 4mt con la possibilità di montare due box. Il terreno è recintato con filo elettrificato e paletti di metallo con tappino di sicurezza. Il fieno viene somministrato tre volte al giorno, integrazione con fioccato, mele e carote. Acqua in abbondanza sia in vasca che in beverino. I cavalli verrebbero controllati a vista.

SUD e ISOLE

  1. “SOLINIO COUNTRY CLUB” – 70020 CASSANO DELLE MURGE (BA)  – Tel. n.:    Alma 320/0109871. Sito Internet: www.solinio.com . La pensione mensile richiesta è di € 200,00. La  sistemazione è in box con lettiera in truciolo e c’è possibilità di pascolo. Il Centro è inserito in un villaggio agrituristico situato su uno splendido altopiano roccioso e collinare della Puglia centrale. Ai cavalli vengono somministrate le profende necessarie e sono assicurate le cure veterinarie di base, oltre che alle attenzioni costanti ed amorevoli.

45 pensieri riguardo “PENSIONI INTORNO I 200 €”

  1. Io spero che in questi posti i cavalli siano veramente tenuti come si deve, perchè è veramente dura mantenere un cavallo a pensione con la cifra di 200 euro al mese!!!
    Preferirei vedere un elenco di maneggi e agriturismi… dove si è certi della buona gestione dei cavalli, piuttosto che dei posti dove si spende poco.
    Simona

  2. Simona ! lei davvero non ha comporeso nulla probbilemente ne del sito e nemmeno il motivo dell’ elenco delle pensioni entro i 200 euro che sono riferite al mantenimento dei cavalli a fine carriera e non in lavoro, perche di cio’ ci occupiamo.
    Gli elenchi dei maneggi e degli agriturismi li puo ‘ trovare su altre risorse e non su un sito che si occupa di affido e ricollocamento cavalli la cui alternariva al “fine carriera” e quella del macello il piu’ delle volte.I riferimenti che sono in elenco sono di persone che nell’ ambito della loro struttura offrono anche la possibilita’ di detenere un cavallo a riposo a costi di mantenimento, per una loro scelta ,e lo fanno in un contesto il piu’ vicino possibile alle necessita naturali del cavallo, che non sono quelle di avere un box della Rinco o un contorno di strutture turistiche o sportive , ma quello di poter muoversi con una certa libera’ durante l’ arco della giornanta, avere fieno abbevaraggio a disposizione e riparo idoneo , la sua e’ una considerazioen del tutto gratuita che non apporta alunche di utile e sopratutto e’ fatta sulla base di nulla e mettendo in dubbio e in discussione il lavoro e la disponibilita’ di persone che offorno tale costo di pensione non certo per lucrare ma per motivi di sensibilita’ personale
    Luca Casati
    Responsabile Nazionale Tutela Equini Anpana

  3. Aggiungo io: gentile Simona spesso, troppo spesso, nei maneggi i cavalli vengono usati. Alture non si occupa di uso e abuso dei cavalli. Inoltre se un cavallo viene gestito secondo la sua natura 200€ sono sufficienti per un avita dignitosa libero e tranquillo: mangia quando vuole e non a orari predefiniti secondo la sua natura, non è obbligato al solito perimetro del campo di lavoro ma soprattutto vive a contatto con altri suoi simili. Il cavallo è un animale sociale e io personalmente, se potessi permettermelo preferire vederlo tutto zozzo di fango ma libero in immensi pratie felice piuttosto che con la criniera infiocchettata e che profuma di rosa in un misero box. Questo è il motivo per cui,ora, non ho un cavallo: perchè non ho lo spazio dove metterlo e inoltre perchè da solo farebbe una vita triste. Tante volte sono i maneggi che fanno i danni peggiori. Ne ho girati tantissimi e tante volte, per chi ama i cavalli come me, è dura vedere e toccare con mano come vivono. Come schiavi a servizio. E non è vita. Per questo ho smesso di montare nei maneggi ripromettendomi che avrei ripreso solo in contesti adatti alla vita dei cavalli. Prima vengono i cavalli poi il profitto.

  4. salve,sono perfetamente daccordo,cavallo deve essere libero.ho aspettato 10 anni per poter prendere uno.perche ora posso dire che vivra con me come un amico e non come un “costretto”,anche animale deve avere la possibilita di decidere se vuole avere che fare con me,si tratta di rispetto!

  5. Soprattutto non capisco il tono “schifato” di Simona…o sono solo io a leggerlo così? Cos’è, 200 Euro al mese sono pochi? Beata lei! Per tenere un cavallo correttamente, cioè libero, sono suffcienti direi. E se non lo sono, ancora più brave le persone che hanno saputo rinunciare a qualcosa del “loro”. Io ringrazio il Cielo che ci siano persone che stanno facendo di tutto per togliere l’equitazione da quel mondo cristallizzato di snobismo in cui era chiusa, dove erano i soldi a fare il cavaliere e non l’amore e il rispetto. Certo che si poteva anche chiedere una sezione dove ci fossero agriturismi e centri ippici “naturali”, che insegnino a collaborare con il proprio cavallo e a capirlo, ma penso che la domanda andasse posta in altri toni e proponendo qualcosa, non demonizzando il lavoro altrui. Soprattutto, visto lo stile del sito e le motivazioni per cui è stato creato, e come viene gestito con professionalità, non mi pare proprio il caso di pensare che questi posti non siano stati verificati.

  6. Ciao a tutti…….
    Inanzitutto concordo con Sara….
    E poi volevo chiedervi,ma in toscana nei dintorni di firenze,non c’è nessun posto a questi prezzi?Per mettere al prato un cavallo da queste parti che si trova?
    Grazie!

  7. Possiedo un azienda agricola a Montefiore Conca (Rn). Purtroppo da me la pensione costa 230 euro e per costi di gestione non riesco a fare di meno. Non ho ancora capito perchè , ma il fieno primo taglio costa 20 euro al quintale. Da me mangiano due volte al giorno il fieno e due volte hanno il pastone. Escono tutti i giorni e stanno in paglia. Mi affeziono ai miei cavalli il che comporta che pure quelli vecchi stanno da me….e finiscono in serenità la vecchiaia…
    Il mio appello è ai produttori di foraggi….cavoli…ma state un pò più bassi…

  8. In effetti in Italia è molto difficile mantenere un cavallo fine carriera. Il problema sono i pascoli poco utilizzati e la carenza di strutture di basso profilo. In Francia si possono tenere i cavalli al pascolo e ben nutriti con 100 euro/mese e con 170 li portano in box tutte le sere. Purtroppo qui in Italia è molto, molto difficile arrivare a questi prezzi.

  9. si infatti tutti i cavalieri portano i cavalli all’estero per questo motivo. Francia e Germania… Quest’anno provero a piantare il pascolo pure io….gigante…mi svenero…ma ce la farò!

  10. mi dispiace ma rimango della mia idea… anche se non voglio assolutamente mettere in dubbio la buona fede di coloro che offrono questo servizio. A me i miei cavalli costano più di 200 euro al mese…

  11. Anche io ho la pensione a 200€ mensili, mi trovo in Slovenia a 10 km dalla frontiera con l`Italia, a 15 km da Trieste. Ai miei cavalli non manca niente ( giudicate da soli dalle foto, sono tutti PSI eccetto Ludvik ), nel prezzo é incluso il box, fieno a volontá, fino a 3 kg di mangime al giorno e i sali minerali. Ho 1 pascolo di quasi 3 ettari con tettoia e 3 paddoc grandi con la possibilitá di fare ancora un pascolo di 2,5 ettari e altri 2 paddoc. Se a qualcuno interessa il mio numero é 0038670321406 oppure 0038640469233.

  12. Ho un piccolo circolo ippico in provincia di Brescia in zona collinare, metto a disposizione un box con lettiera in truciolo con annesso paddock + pascolo individuale 700 mq. utilizzabile se le condizioni metereologiche lo permettono, compreso nei 200 euro: custodia 24h, fieno 10kg al giorno suddiviso in 4 razioni + una razione di fioccato misto (razioni modificabile secondo le esigenze).

  13. Salve a tutti,
    dove tengo il cavallo io pago la bellezza di 300 € al mese ed è compreso il maniscalco, il mio non è ferrato, ma gli pareggiano i piedi che comunque costa 15 € a piede, fieno 3 volte al giorno e prato, tanto, tanto tanto prato, tutti i gg, tempo permettendo. Non è poco secondo me, ma se il cavallo ci sta bene e l’atmosfera in generale è buona, ne vale la pena 🙂
    Ho il posto dove tenere sella e finimenti e la possibilità di andare a trovarlo quando voglio.

  14. Cari amici, abito vicino a Lecco e volevo portare i miei cavalli in un maneggio a 200 euro. Ho trovato più che cavalli, scheletri semi-viventi, denutriti e lasciati alle intemperie notte e giorno in un miserando paddock, senza alcuna possibilità di riparo. Al telefono mi avevano condito blaterando lsull’amore per i cavalli motivo per cui la pensione era ‘bassa’. Dice bene Simona, di guardare cosa si nasconde sotto il prezzo ‘basso’ (si fa per dire ‘basso’, perchè in altri paesi europei non solo è molto meno caro tenere i cavalli – 50 euro – ma scarichi anche dalle tasse i costi pensione..) perchè, per la legge del profitto che regna ovunque, in parecchi di questi maneggi i cavalli rischiano di essere denutriti, specie se i proprietari abitano lontano e li vedono raramente. Un quintale di fieno primo taglio costa 20 euro, anche a solo fieno, – buono – il mantenimento di un cavallo non supera i 50 euro, se non si offre nessun altro servizio, con il box a paglia ( o segatura) e paddock compreso i costi non superano i 100 euro. Pagando 200 euro si paga – giustamente – anche il lavoro. Però non si venga a raccontare che tale prezzo lo si fa per amore del cavallo, per piacere!

  15. I conti della “serva”. Letta così sembrerebbe che sono fessi tutti quelli che offrono pensioni ad un costo di 200 euro o meno. Già, molto meglio pagare 4 -5 -600 euro per un cavallo che è chiuso in un box per la maggior parte della giornata. Nn credo sia giusto e logico generalizzare. Sarai stata sfortunata. Io so per certo di pensioni a 180 euro e i cavalli godono di spazi di ETTARI di pascolo, box, paddoc. PS il fieno primo taglio costa anche meno di 20 euro a quintale: in rotoballa, portato a casa, sui 35 euro per un peso di più di 300 chili. Quello che costa, e credimi sulla parola, è il lavoro che danno i cavalli. Pensaci, non fosse così tutti aprirebbero come attività pensioni per cavalli. Credo che un costo di 200 euro sia adeguato per un cavallo a pensione, fieno, pietanza, pulizia, beverina, spazi ampi o fatto muovere più ore al giorno. Se poi si pretende anche il tondino coperto, box riscaldato, addestramento quotidiano,… beh !!! … Comunque, ripeto, non si generalizza così banalmente, altrimenti sembrerebbe veramente che chi prende poco, è solamente un fesso.

  16. Concordo pienamente con Massimo…Certamente la passione per i cavalli è ciò che spinge molte persone a decidere di tenere dei cavalli a fine carriera, ovviamente come credo sia normale per tutti si cerca anche di avere un po’ di guadagno…passare parecchie ore al giorno a pulire i paddock, portare il cibo, e magari anche l’acqua visto che le beverine in questo periodo gelano, non è un lavoro da poco. Poi che ci possa anche essere chi specula non lo metto in dubbio, ma questo capita anche in posti dove la pensione costa ben più di 200 euro…Non è corretto affermare che il fatto di mantenere un cavallo a basso prezzo equivalga a tenerli male, i miei cavallini sono grassi come dei porcelli eppure da noi la pensione di euro ne costa 180, e penso che lo stesso sia per tutti i posti che sono segnalati su questo sito, visto che prima di pubblicare un “annuncio”, viene richiesta anche della documentazione atta a dimostrare la buona fede di chi opera in questo settore…

  17. ciao a tutti, io abito in casentino in provincia di arezzo e vorrei conoscere se ci sono delle associazioni qui in giro che tutelino i cavalli o che operino come alture…a mio avviso in questa zona il cavallo è visto solo come un oggetto che ti porta a spasso finche va e poi bistecche!!!! se sbaglio ben contenta!

    1. Salve Nadia, hai perfettamente ragione. Sono stata per motivi lavorativi in casentino per due anni ed ho portato con me il mio cavallo. Il maniscalco del centro ha sbagliato la ferratura procurandogli una grave zoppia e quando chiedevo per un veterinario continuavano a dirmi che dovevo portarlo al macello, tremo ancora nel ricordare quei giorni. Esperienza terrificante. Alla fine l’ho portato in Emilia-Romagna Sta benone nonostante i suoi 21 anni.
      A settembre dovrò trasferirmi a Roma sempre per lavoro, mi piacerebbe portarlo con me, se qualcuno sa indicarmi un posto sicuro ne sono grata! Anna

  18. Salve,
    avrei bisogno di trovare un posto dove ci sia possibilità di tenere al paddok il mio cavallo..dato che non posso montarlo tanto..
    lo cerco nella zona di empoli – montelupo fiorentino – firenze..
    grazie a tutti!

  19. Vorrei dire anche io la mia:
    io pagherò 150€ al mese da un signore che si è gentilmente offerto di tenere anche il mio cavallo altre ai suoi.
    Lascio stare ogni conto della “serva” (come qualcuno ha giustamente chiamato qui) e dico solo questo:
    il mio cavallo è uno stallone frisone al quale è stato applicato il tracheotubo,l’apparato va pulito tutti i giorni,io non lo posso sempre fare perchè per motivi di lavoro non riesco ad andare sempre dal cavallo e così mi sono messa alla ricerca di un buon maneggio……….
    Appena mi presentavo ai maneggi non facevo neppure in tempo a dire che era uno stallone e la risposta era già:NO!
    Sono finita in un maneggio dove mi hanno chiesto 600€ al mese ,ma se non ero io a pulire il tracheotubo, loro non lo facevano ,e non potevano comunque far perdere tempo allo stalliere per far bagnare il trucciolo con dell’acqua quando cambiavano la lettiera(va bagnato per evitare un po di polvere).
    Alla fine,fortunatamente ho trovato questo signore:”non ha fatto una piega” e mi ha subito detto di si!
    Avrò a disposizione:
    campo in sabbia,box con annesso padock “privato” ,sorveglianza continua,aiuto per la pulizia del tracheotubo,fieno di 1 e 2 taglio 2 o 3 volte al giorno in base all’esigenza del cavallo e selleria.
    NON è il costo della pensione a far stare bene il cavallo!
    Non posso fare nomi per discorsi di privacy,ma nella mia zona,i maneggi che sono stati posti sotto sequestro o indagati erano quelli di più prestigio!
    Vorrei anche ricordare a qualcuno che se un cavallo è magro non è detto che lo sia perchè non è ben nutrito: può essere anche la vecchiaia a farli dimagrire nonostante magari mangino come dei porcellini!
    Mai giudicare senza sapere!

  20. provicia di Milano(Misinto) offro pensione per cavalli a solo 200 eurooffro ottimo posto con un grande rettangolo tondino e lavaggio la stalla e’ immerse nel verde possibile fare delle bellissime passeggiate fieno a volonta e mangime una volta al di in base l’esigenza dell’animale posso venire a prendere il vostro cavallo con il nostro van il maneggio e’appena stato restrutturato per qualsiasi info 347\9417210—334\8175671 ciaa tutti

  21. Concordo con luca e con tutti gli altri ho visto in maneggi cavalli trattati malissimo e la pensione costava pure!!!!!!!! io ho fatto richiesta ad alture di inserirmi visto che ho una pensione per cavalli a 200€ mese in paddock grandi con mangiatoia e beverino interni alla capannina chiusa su tre lati e i cavalli li controllo e li pulisco ogni giorno e SONO GRASSI io amo i cavalli e se lo faccio non è per arricchirmi e comunque certo nei 200€ è compreso anche il mio lavoro visto che tenere dei cavalli è sacrificio , dedizione e soprattutto responsabilità se non sono i tuoi !!!! se lo faccio è perchè adoro lavorare con i cavalli e non per diventare ricca a spese loro , infatti ho preferito fare pochi paddock ma grandi che tanti piccoli anche se così facendo guadagno di meno ,ma così loro vivono meglio e avendone pochi maggiori cure!! tanto per la cronaca lo scorso anno mi hanno proposto in regalo un cavallo di 19 anni e senza alcun dubbio me lo sono preso e il fortunato non è il cavallo ma sono io ad averlo perchè mi regala tanti momenti di felicità !!! quindi prima di giudicare pensa che non tutte le persone sono uguali !!!!!!! per chi volesse il mio sito è http://www.pensionecavalli-sabina.it vedilo così ti rendi conto di chi mette annunci a 200€ ciao laura

  22. Buongiorno, sono in provincia di Torino, zona canavese (feletto per la precisione) sto cercando un posto dove tenere la mia cavalla di 16 anni a fine carriera.. chiedo box in truciolo dove possa starci di notte e quando il tempo non permette di stare fuori.. e ovviamente un paddok in erba..Chiedo un posto nelle vicinanze in modo da poterla controllare spesso.. grazie a tutti

  23. Ciao Laura!
    Ho visitato il tuo sito e hai un posto davvero bello. 😉
    Sono sicura che i cavalli da te stanno bene. 😉
    Peccato essere così distanti…

  24. Buongiorno,
    sto cercando un posto ad Arezzo e dintorni per mettere la mia cavalla a pensione. Qualcuno sa darmi indicazioni?
    Grazie mille

  25. Salve a tutti,
    ho 27 anni e ho aperto un centro in nord italia da meno di un anno e mi sento tirato in ballo dalla discussione
    comincio dicendo che i box(circa 25) e tutte le strutture (campo in sabbia drenato tondino e altre cose) me le sono costruite da solo con la mia socia(senza dimenticare l’aiuto dei familiari)
    calcolo delle spese medie per cavallo:
    40 euro al mese di fieno (10-13kg al dì pagando meno di 15euro al quintale)
    40 euro mangime ( 3-5kg al dì pagando 35 al quintale)
    40 lettiera in trucciolo(sapete tutti quanto sia caro ora il trucciolo)
    aggiungeteci tutte le spese di gestione, manutenzione burocratiche e sanitarie, l’affitto del terreno e le assicurazioni
    io chiedo 300 euro al mese per un “guadagno” di circa 100-140 euro al mese a cavallo
    calcolate l’investimento iniziale(che vi posso assicurare che è molto alto) che è un’occupazione a tempo pieno nn ci sono vacanze e malattie, nn c’è previdenza o inps……SECONDO VOI SI FA PER PROFITTO?o solo per una grande passione?
    comunque capisco le problematiche di tutti e apprezzo il lavoro di questo sito che cerca di dare delle sistemazioni a cavalli che altrimenti farebbero una brutta fine ma mi sembra che si dovrebbero rispettare tutti senza fare conti spiccioli senza conoscere realmente le situazioni reali.
    p.s. i cavalli escono tutti i giorni nei paddok ma evitando l’acqua e il freddo d’inverno e il sole a picco d’estate (che considero maltrattamento)

  26. i cavalli vanno trattati a secondo la loro esigenza e non a secondo la esigenza dell’essere umano che vuole vederli a suo modo, questo non é amore. L’AMORE VERO E’ DARE SENZA PRETENDERE DI RICEVERE E SENZA CHE GLI ALTRI SAPPIANO QUELLO CHE FAI.

  27. Buongiorno a tutti,
    per Vs. informazione,io sono in Liguria e a causa presumibilmente della mancanza di adeguato spazio pianeggiante,o forse solo per una forma di non adeguato sfruttamento delle risorse che la regione offre o offrirebbe il costo di una pensione è dai 400 Euro in su – per non parlare naturalmente del costo del fieno che mi hanno detto è aumentanto del 40% nel giro di meno di un anno,amare a un costo diverso a secondo della regione in cui si vive …………..

  28. dopo anni di convivenza con il propio cavallo tutti coloro che mi dicono il mio cavallo lo metto al pascolo mi fanno ridere.non esistera’ mai il posto giusto per mettere il tuo cavallo anziano ariposo ed è redicolo dopo anni che un cavallo invecchia in un box con piumini e pelo rasato riabituarlo per spendere poco al pascolo.Il cavallo come le persone anziane dimenticate non va’ sbattuto nel momento della sua vecchiaia per risparmiare in un campo come uno spizio se veramente gli hai voluto bene sai perfettamente che ha bisogno di ancore piu’ cure di prima di tanto cibo e amore .poi diamo le colpe hai gestori dei maneggi che non li curano gli fanno mancare il cibo! vergogna per tutti coloro che screditano i centri dove soggiornno cavalli anziani.un propietario su cento lo accudisce bene e se abbandonato in un pascolo la sua fine diventa evidentemente quella di un rottame in attesa di morire ,

  29. Conosco un maneggio (ambiente familiare) dove tengono benissimo i cavalli! sono veramente amanti di questi splendidi animali!
    Circolo Ippico Moncestinese A.s.d.
    Prezzo: € 200,00 (mensili)
    Adatto per cavalli in pensione o fine carriera
    Immersa nelle colline del Monferrato, a un’ora dalle grandi città di Milano, Vercelli, Asti, Alessandria e Torino.
    http://www.circoloippicomoncestinese.com

  30. Noi siamo una piccolo circolo con la possibilità di tenere ancora due cavalli a fine carriera in branco in un pascolo con una grossa capanna.
    Sono costantemente sott’occhio ed accuditi da personale esperto. Fieno tre volte al giorno e mangime due volte, di mantenimento. L’opportunità è buona per chi vuole magari qualche volta farsi una passeggiata con il proprio cavallo anziano perché noi facciamo attività di turismo equestre e le zone limitrofe sono molto belle. Prezzo 180Euro. Ambiente famigliare e garantito tanto amore per i cavalli.
    Siamo a 30 min da Pisa e 45min da Firenze, a due km dall’uscita Montopoli sulla superstrada FI-PI-LI.
    cell 349 5234766 (Barbara)
    Il Solicchio ASD

  31. Buongiorno a tutti! Segnalo anche io il mio maneggio!
    SCUDERIA MOSQUITOS: in tenuta di 139.000 mq offro pensione per cavalli (anziani, giovani, femmine, maschi….insomma, qualunque) in paddok di 100 mq con capannina 3×3.
    é un amiente molto familiare, dove si può stare tranquillamente senza essere disturbati, vi sono molti boschi dove fare delle splendide e rilassanti passeggiate, ma soprattutto vi è molto amore da donare a questi splendidi animali!!
    Prezzo: 180 €
    Vi lascio sito per vedere qualche foto e avere qualche informazione in più
    http://scuderia-allevamentomosquitos.jimdo.com

  32. gestione e contesto familiare a 180 euro mensili escluso veterinario e maniscalco
    possibilità di veterinario e maniscalco di fiducia o di quello che già segue i nostri quadrupedi, maniscalco sempre presente.
    i cavalli posson esser sistemati singolarmente ( in recinto con capannina di 100 mq) o in compagnia( se espressamente richiesto dal proprietario)
    l alimentazione è composta da fieno e mangime sia la mattina che la sera e acqua sempre a disposizione
    possibilità di passeggiate all interno della tenuta di 140 mila mq
    ideale anche per cavalli a fine carriera 3491933027

  33. Ciao a tutti io e mia sorella stiamo cercando di riscattare un cavallo che è stato sfruttato, rovinato ed ora vogliono macellarlo.Cerchiamo un posto in Lombardia ( siamo di Varese) dove poterlo collocare .Ha sei anni ma non può più essere montato quindi una pensione a vita.Avete qualche posto da consigliarci ? Grazie

  34. Mi chiamo Rosella, abito a Erba, ho 74 anni ed ho perso da due mesi la mia Juli 20 anni insieme. Io ho una pensione di 600 euro al mese ed ho sempre pagato 450 euro al mese per mantenere Juli: se non mi aiutassero le figlie farei la fame penso. Ma amo i cavalli da quando mio padre mi ha portato a vederli la prima volta ed ero proprio piccola. Appena ho potuto guadagnare a sufficienza ne ho comperato una e nella mia vita è entrata la gioia. Da allora non ho fatto ferie, nè vacanze , ho solo pensato a crescere le mie figlie da sola e a fare di tutto perchè la mia cavalla amica Giada stesse bene.Poi purtroppo mi ha lasciato, anzianotta, ma se ne è andata ed io ho ricominciato con juli. Ora ricomincerò con un’altra e sarà il mio ex marito a pagarne l’acquisto e non so ancora come ringraziarlo.Ma pare che nella mia zona non sia possibile una pensione sotto i 400 euro.

  35. Buongiorno, siamo alla ricerca di una pensione in provincia di Modena o Bologna, per nostro cavallo di 28 anni che fino ad oggi abbimo avuto la fortuna di montarlo tutti in famiglia!!! Ora è arrivato il momento di riposare però vorremo continuare a vederlo. Ne abbiamo trovato uno, ma 300 euro ci sembrano esagerati!!

Rispondi a Martina Kozlovič Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *